Disable Preloader

NON FERMARSI ALLA PUNTA DELL’ICEBERG

NON FERMARSI ALLA PUNTA DELL’ICEBERG

NON FERMARSI ALLA PUNTA DELL’ICEBERG

NON FERMARSI ALLA PUNTA DELL’ICEBERG:

le tipologie di video prematrimoniale



Se state leggendo questo articolo, vuol dire che siete quantomeno interessati all’idea di realizzare un video per il vostro matrimonio. Come darvi torto?

Chi mai vorrebbe vivere un momento così meraviglioso, unico e straordinario per la vita di ciascuno … senza avere un modo per ricordarlo che non sia soltanto la pura memoria?

Infatti certi eventi hanno proprio il bisogno di essere contemplati visivamente: attraverso fotografie … ed ovviamente anche con un video, che come abbiamo detto più volte nel nostro blog, è oggettivamente lo strumento più adatto per offrire il massimo grado di completezza ed inclusione a tutti i possibili elementi della rimembranza.

Quindi, al giorno d’oggi, questo concetto è ormai abbastanza assodato e sono veramente poche le coppie che escluderebbero a priori una simile opportunità.

Tuttavia, potrebbe esserci un’altra questione su cui ancora non è scontato soffermarsi: la realizzazione di un video prematrimoniale.

Tanto per iniziare: di cosa si tratta, direte voi? Andiamo con ordine.

In tutte le belle storie c’è sempre uno schema da rispettare che comprende tre elementi: un inizio, uno svolgimento e una conclusione, che insieme raccontano il viaggio di un eroe (dall’Odissea fino al Signore degli Anelli), l’evoluzione di una civiltà (l’antica Roma, l’antico Egitto o la Grecia classica …) e anche il percorso che ha condotto una coppia fino al fatidico momento dello scambio degli anelli. Quindi il nostro video in questione racconta di base proprio il “prequel” (un po’ come la seconda trilogia di Star Wars) del matrimonio, con approccio e contenuti cuciti sui gusti e i desideri della coppia. Esistono infatti principalmente quattro finalità per il video:

1) Invito:

Come dice platealmente il nome, viene utilizzato per creare una simpatica od elegante convocazione alla cerimonia. In questo caso il video viene spesso girato in maniera diretta e colloquiale, considerando che si rivolge a persone care, parenti e amici che sono già a conoscenza dell’evento.

2) Annuncio nozze:

In questo caso si comunica la lieta notizia, solitamente soffermandosi sulle date topiche (dove) e croniche (quando) in maniera più focalizzata rispetto alla modalità “invito”, che potrebbe seguire in un secondo momento. Può essere anche realizzato come un teaser, quindi con una grafica minimale ed immagini della coppia in contesto romantico, oppure con taglio più elaborato.

3) Preparazione:

Si seguono tutti i preparativi antecedenti al grande giorno: la scelta del vestito, degli anelli, la valutazione della location per la cerimonia e il pranzo … una specie di behind the scenes di un grande spettacolo teatrale dove la vita è il palcoscenico.

4) LOVE STORY:

La modalità di video più elaborata e complessa, prevede di raccontare la storia della coppia prossima al matrimonio: come si sono conosciuti, in che contesto, quali situazioni complicate si sono dovute superare e quali momenti fantastici hanno costruito il cuore della vicenda che li ha condotti fino al memorabile lieto fine. Richiede ovviamente un impegno maggiore da parte della coppia, che deve concordare con il videomaker una struttura narrativa per la propria vicenda personale, che verrà poi messa in scena come in una recitazione autobiografica.

Può essere sia ad uso privato oppure da mostrare agli amici e invitati prima del matrimonio oppure anche in seguito, durante il pranzo o la cena celebrativa, per ricordare gli antefatti del gran giorno che tutti si stanno godendo: senza dubbio è la modalità di video più complessa, ma dalla resa insuperabile. Infatti vedere la propria storia d’amore raccontata come un film non è cosa da tutti.

Aldilà delle finalità artistiche od emozionali, esistono anche motivazioni squisitamente pratiche per girare quindi un video prematrimoniale: attraverso la sua realizzazione, infatti i futuri sposi hanno modo di interfacciarsi con il director prima di mettersi all’opera sul video della cerimonia vera e propria. Così si può conoscersi in uno step intermedio, dando l’occasione per apprezzare il metodo di lavoro dei filmaker, trovare i giusti equilibri ed incastri, facendo anche una “prova” di come rendere al meglio la propria esperienza di coppia davanti a una videocamera.

In questo modo il giorno del matrimonio non ci si trova in una situazione completamente “nuova”: si ha già avuto modo di essere ripresi, di ricever consigli e indicazioni del director, in maniera tale da essere più preparati non solo nel rapporto con lui, ma anche nella resa scenica di un momento così importante ed intenso in cui sicuramente l’emozione finirà per prendere il sopravvento.

Dunque: il video prematrimoniale ha moltissimi vantaggi a tanti livelli e metterlo in cantiere risulta un’opzione a cui pensare in maniera decisamente seria.

Dopo tutto, la vostra storia d’amore è stato qualcosa di meraviglioso, un’esperienza unica e fantastica che merita di essere raccontata interamente: perché dovreste fermarvi alla punta dell’Iceberg?


Per info e contatti
Paolo: hello@foreverfilm.it

RICHIEDI UN PREVENTIVO

Cookie

Questo sito web utilizza cookie di terze parti

X - CHIUDI
Questo sito utilizza cookie tecnici anonimi per garantire la navigazione e cookie di terze parti per monitorare il traffico e per offrire servizi aggiuntivi come ad esempio la visualizzazione di video o di sistemi di messaggistica. Senza i cookie di terze parti alcune pagine potrebbero non funzionare correttamente. I cookie di terze parti possono tracciare la tua attività e verranno installati solamente cliccando sul pulsante "Accetta tutti i cookie". Puoi cambiare idea in ogni momento cliccando sul link "Cookie" presente in ogni pagina in basso a sinistra. Cliccando su uno dei due pulsanti dichiari di aver preso visione dell'informativa sulla privacy e di accettarne le condizioni.
Maggiori informazioni